Giocare con i libri: i Silent Book. 7 motivi per provarli!

Silent Book - 7 motivi per provarli

Della passione di casa nostra per i libri ne ho già parlato nell’articolo “La magia delle letture animate” e dato che siamo a maggio, il mese dei libri, oggi desidero riprendere l’argomento libri parlando di un modo per

giocare con i libri.

L’ho sperimentato da poco con le mie bambine, ha avuto un buon successo e desidero condividere la mia esperienza personale.

In più occasioni mi era capitato di leggere articoli e presentazioni relativi ai silent book, ovvero i libri silenziosi, senza parole. Si tratta di libri illustrati in cui non c’è testo ma solamente immagini.

Nel leggere la prima volta informazioni e recensioni relative a questi libri sono rimasto un po’ scettico. Ho immaginato dei “semplici” album illustrati per bambini piccoli. Poi però approfondendo l’argomento mi sono incuriosito, sono entrato in una libreria e sono rimasto lì a sfogliare silent book di vari tipi e formati.

E mi si è aperto un mondo!

Bambino che legge. Magia della lettura

Innanzitutto ho scoperto che ci sono silent book adatti ad ogni fascia d’età (e adesso se c’è qualche illustratore, scrittore o editore per bambini che sta leggendo voglia perdonare la mia mancanza relativa a questa tipologia di libri……dopo tutto non si finisce mai di imparare giusto?).

Poi ho scoperto che ci sono quelli con le illustrazioni colorate e quelli completamente in bianco e nero. Ho trovato i più svariati formati possibili: versioni pocket, versioni classiche, formati giganti, libri pop-up, ecc….

E poi mi sono deciso ad acquistarne uno per “fare una prova in casa”.

Dopo aver pensato alle preferenze di libri delle mie bambine ne ho scelto uno con le illustrazioni colorate e con gli animali come protagonisti.

Quando ho mostrato per la prima volta il silent book alle mie bambine mi hanno guardato un po’ scettiche (giusto per confermare il detto che il frutto non cade molto lontano dall’albero….!!!) ma poi è piaciuto moltissimo e spesso alla sera scelgono di “leggere” quel libro.

Ecco i motivi per cui piace il silent book:

  1. È un libro che si osserva. Le illustrazioni sono ricche di dettagli e le bambine passano molto tempo a ispezionare ogni minimo dettaglio del disegno di ogni pagina.
  2. È un libro magico perché ogni volta che lo si “legge” la storia cambia. Non è mai la stessa della volta precedente.
  3. È un libro multiplo perché le storie che contiene possono essere infinite. Si può raccontare la storia di ogni personaggio o cosa che è stato illustrato. Non ci sono regole!
  4. È un libro multilingue perché può essere raccontato in molte lingue e può diventare un ottimo strumento per imparare le parole nelle differenti lingue.
  5. È un libro per giocare perché le storie che si raccontano possono essere facilmente animate con rumori, suoni, versi degli animali, movimenti del corpo per imitare i personaggi, ecc….
  6. È un libro per imparare a parlare: alla mia bambina più grande piace “leggermi” la storia prima di dormire.
  7. È un libro che non finisce di stupire mai perché ogni volta che viene letto da una persona diversa si scoprono sempre dei particolari nuovi che non si erano notati con la lettura precedente.

Insomma nel mio caso i silent book sono stati un’esperienza positiva e per questo vi consiglio di provarli se ancora non li conoscete.

Per chi invece già li conosce avete altri suggerimenti da aggiungere?

Bambina che legge libro con papà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *