GIOCARE È UNA COSA SOLO DA BAMBINI?

Giocare è una cosa solo da bambini? blog. L'importanza del tempo per giocare.

Kidsonthetree.com è nato dalla mia esigenza di trovare giocattoli per la mia primogenita che soddisfacessero determinate caratteristiche in termini di materiali e processi di produzione e che faticavo a trovare.

Delle varie motivazioni e del come è nato questo sito ne ho già parlato qui.

Oggi invece desidero concentrarmi su un altro aspetto che ma man mano che passa il tempo si fa sentire sempre più spesso:

giocare è una cosa solo per bambini? blog-2. L'importanza del tempo per giocaregiocare è una cosa solo per bambini? Ne siamo proprio sicuri?

Io credo di no.

Io sono convinto che il gioco è un’attività per tutti.

Noi adulti ci dimentichiamo di giocare perché siamo concentrati in moltissime altre attività. Dentro di noi però rimane sempre una parte di bambino che viene attirato da novità, movimento, colori e funzioni del gioco.

Al giorno d’oggi la tecnologia è l’attrazione principale degli adulti ma sono convinto che lo sia soprattutto perché è la cosa alla quale siamo più esposti in questo momento storico.

Che cosa intendo quando parlo di gioco per gli adulti?

Quando scelgo i giocattoli da inserire nell’assortimento non lo faccio mai solo sfogliando un catalogo. A me piace vedere i prodotti dal vero, toccarli, sentirne la consistenza, toccare i colori e soprattutto mi piace cercare di capire la logica che ha portato alla creazione del giocattolo stesso. Per queste ragioni cerco di parlare il più possibile con i produttori o distributori: per capire come è nata l’idea di quel determinato prodotto e come avviene il processo di produzione.

In una seconda fase provo, testo il gioco. E proprio da questa importante fase ho capito che il gioco è un’attività soprattutto per i grandi……

giocare è una cosa solo per bambini? blog-3. L'importanza del tempo per giocare.Da questa esperienza posso dire che i grandi non smettono di giocare. Semplicemente non giocano perché pensano di non avere tempo!

Durante i test dei giocattoli ho sempre respirato “aria di vita”, atmosfera di leggerezza e convivialità.

Sicuramente se il gioco è bello, intrigante e geniale “il gioco di prova” inizia bene ma poi è proprio l’essenza del giocare stesso che si trasforma in un momento di convivialità molto intensa.

Un po’ come quando le mie bambine mi chiedono di fare le bolle, giocare a nascondino o con le bambole…..all’inizio sono un po’ “arrugginito” ma poi l’entusiasmo, la spensieratezza e l’allegria prendono il sopravvento.

E voi avete mai avuto la mia stessa sensazione? Avete mai trascorso serate con familiari ed amici a giocare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses cookies to offer you a better browsing experience. By browsing this website, you agree to our use of cookies.